VAI ALL'INDEX           VAI ALLE FORME D'ENERGIA

 ENERGIA NUCLEARE

L'energia nucleare  l'energia che tiene unite la particelle che formano il nucleo dell'atomo. Questa energia puo essere liberata con le reazioni nucleari, che vedono coinvolti i nuclei degli atomi di alcuni elementi.

Le reazioni nucleari possono essere di due tipi: reazioni di FISSIONE e reazioni di FUSIONE.

La fissione consiste nella divisione del nucleo atomico di un elemento pesante radioattivo, come l'Uranio, in due o piu' parti aventi quasi la stessa massa.
Questa reazione, negli atomi degli elementi radioattivi, come l'Uranio e il Plutonio avviene spontaneamente in tempi molto lunghi, o puo' essere provocata, bombardando l'atomo con un neutrone.
Quando un nucleo di Uranio235 colpito da un neutrone, si divide in due nuclei piu' piccoli, con la liberazione di una notevole quantita' di energia e di altri neutroni che, a loro volta, possono colpire altri nuclei innescando una reazione a catena.


Questa reazione, non controllata esplosiva ed alla base della bomba atomica; nei reattori nucleari, che producono energia nucleare a scopi pacifici, la reazione viene controllata, cioe' dei 2-3 neutroni liberati ad ogni fissione, uno solo puo' colpire un altro nucleo.


In una centrale nucleare vi un reattore nucleare nel quale avviene la fissione controllata, par mezzo delle cosiddette barre di controllo (in Piombo); il calore, prodotto viene utilizzato per produrre il vapore necessario alle turbine che muovono i generatori. 
La fusione, consiste invece nell'unire due atomi di Idrogeno a dare Elio e molta energia, come avviene nelle stelle. Ma purtroppo tuttora presenta troppe difficolta' realizzative e non riveste ruoli nel campo della produzione energetica.


Quindi, attualmente l'energia nucleare puo essere prodotta solo con la reazione di fissione: questa pero' presenta numerosi svantaggi, come rischio di incidenti, costi elevati e produzione di scorie radioattive.